AUTORITRATTO, La mostra di heart al Binario 7

In ottemperanza al DPCM del 3/11/2020 la mostra è sospesa fino al 3 dicembre 2020

***

I TEMI DELL'ARTE
AUTORITRATTO

dal 9 ottobre al 29 novembre 2020 negli spazi del Binario 7

Orari di apertura:
da lunedì a venerdì: 15.00 / 19,00
sabato: 18,00 / 20,00

una mostra e un progetto a cura di Simona Bartolena e Armando Fettolini
organizzato da heart – pulsazioni culturali e Ponte43
in collaborazione con Teatro Binario 7

INGRESSO GRATUITO


Il progetto I temi dell’arte, dopo sei mostre dedicate ai generi artistici della tradizione, arriva alla conclusione con la settima e ultima esposizione della serie: Autoritratto.

Per esplorare le possibili variabili di questo tema tanto complesso e affascinante, abbiamo chiesto a sessanta artisti di proporci un loro autoritratto. 

L’invito a partecipare a questa kermesse è stato rivolto a tutti gli artisti che avevano partecipato alle precedenti sei mostre dedicate ai diversi temi iconografici ma anche a nuovi nomi. Alcuni di loro frequentano l’autoritratto da sempre, altri hanno sperimentato per la prima volta la dimensione dell’autoanalisi. Qualcuno ha ripescato opere realizzate nel passato, qualcun altro ha preferito mettersi in gioco nell'attualità; chi ha interpretato il proprio autoritratto come un racconto e chi, invece, l’ha pensato come un’effige immobile nel tempo, chi l’ha aperto a una riflessione collettiva e chi ha mantenuto stretti i confini della propria identità. Già nelle diverse scelte si coglie un riflesso della personalità dell’artista, il suo modus operandi e la sua mentalità.

La mostra disattende tutti i consueti criteri espositivi, scegliendo una dimensione non museale ma adeguata al luogo “non deputato” che la ospita: il Teatro Binario 7.

Abbiamo voluto creare un percorso avvolgente e disorientante: un viaggio tra sguardi, pensieri, riflessioni private e intime confessioni condotte con linguaggi, stili, toni e caratteri differenti. Un caotico succedersi di immagini diverse che rappresentano volti e anime altrettanto diverse. Le sessanta opere in mostra compongono un mosaico eterogeneo e variegato, un curioso percorso nella parte più intima della creatività artistica.

In mostra autoritratti di: 
Vincenzo Balena, Davide Balossi, Sergio Battarola, Claudio Beorchia, Sergio Besutti, Bruno Biffi, Piera Biffi, Maurizio Bonfanti, Raffaele Bonuomo, Walmer Bordon, Ermenegildo Brambilla, Giuseppe Buffoli, David Andres Carrara, Casagrande&Recalcati, Simone Casetta, Silvana Castellucchio, Elisa Cella, Andrea Cereda, Giovanni Cerri, Chiò, Silvia Cibaldi, Rosabianca Cinquetti, Vittorio Comi, Giulio Crisanti, Umberto Crisciotti, Daf, Francesca Della Toffola, Dellaclà, Paolo Facchinetti, Federica Ferzoco, Nadia Galbiati, Giuliano Gaigher, Kazumasa Mizokami, Rossana Maggi, Silvia Manazza, Camilla Marinoni, Gennaro Mele, Ettore Moschetti, Elena Mutinelli, Giacomo Nuzzo, Lorenzo Pacini, Luca Panucci, Luciano Pea, Giangi Pezzotti, Vera Pravda, Leonardo Prencipe, Dolores Previtali, Marco Rossi, Alex Sala, Anna Santinello, Giovanni Sesia, Chiara Soldati, Kim Sommerschield, Alessandro Spadari, Elisabetta Tagliabue, Matteo Tenardi, Giorgio Tentolini, Giovanna Torresin, Marta Vezzoli, Nicola Zaccaria.

Ultime notizie